casagencyimmobiliare.it

Elenco News

  • HOME STAGING

    NUOVA FRONTIERA DEL MERCATO IMMOBILIARE

    11/12/2017 Autore: CASAGENCY IMMOBILIARE

    L'home staging: nuova frontiera del mercato immobiliare

    Si dice che il cliente decida di acquistare o meno casa nei primi 90 secondi della sua prima visita; solitamente compra ciò che vede e non ciò che immagina.

    Di qui la necessità dell' home staging. Nato negli Stati Uniti negli anni '80 e sbarcato in Italia nel 2008, contempla tecniche di recupero, creative design e marketing immobiliare, a basso costo, utilizzate al fine di migliorare e rilanciare immobili fatiscenti e/o invenduti/sfitti, per agevolarne la commercializzazione e ridurne i tempi.

    Il settore dello staging in Italia è in costante crescita. Recenti statistiche dimostrano che un immobile preparato da uno stager professionista si vende con una riduzione del 77,2% rispetto alla tempistica media italiana.

    La prima impressione del potenziale acquirente è fondamentale!

    L'immobile deve trasmettere da subito l'idea di casa, di come potrebbe essere arredato o come si potrebbero  sfruttare al meglio gli spazi a disposizione. Per questo l'home staging  fonde in un mix vincente il marketing immobiliare, l'interior design e la fotografia al fine di mettere in luce tutte le potenzialità nascoste dell'immobile in questione.  

    Secondo gli ultimi dati statistici 282 sono i giorni medi di permanenza di un immobile sul mercato (Fonte Banca d'Italia); dopo un intervento di home staging,  rimane invenduto al massimo per 2 mesi e la percentuale di sconto sul prezzo di vendita diminuisce sensibilmente (si passa da un 20% ad un 7%).

    Ma quanto costa l'home staging?

    L’intervento consiste di due fasi. La prima  prevede un investimento minimo che vari da €500 a €2000 e dipende dalla grandezza dell’appartamento. La seconda fase mira alla vendita dell'immobile dalla quale guadagna anche lo stager. Negli Usa un investimento di home staging  può essere del 0,5 % sul valore dell’immobile, permettendo un ricavo del 2-10% in più, ma soprattutto riduce del 50% i tempi di vendita. Insomma, quello che si investe per sopportare un'attività di home staging è decisamente inferiore rispetto ai costi notevoli di un immobile invenduto.

    Indietro